5 buoni motivi per non andare dallo psicologo

È ora di dire basta a chi ti continua a ripetere che dovresti andare da uno psicologo! Dice: molti dei miei amici e delle mie amiche ci sono andati dallo psicologo e si sono trovati bene e sono riusciti a superare le proprie difficoltà. Embè? Che discorsi sono? Solo perché i miei amici si trovano bene in Molise dobbiamo trasferirci tutti in Molise? Dato che la maggior di quelli che conosco ha gli occhi marroni devo farmi un trapianto di cornea? In molti ti diranno che ci sono ottimi motivi per parlare con uno psicologo. Ma è giunta l'ora di guardare anche l'altro lato della medaglia! Ci sono moltissimi motivi per non andare dallo psicologo. Almeno cinque.
Dice: e se da solo non ci riesco a trovare cinque motivi per non andare dallo psicologo? Puoi leggerli qui sotto. Oppure puoi chiedere a uno psicologo di aiutarti a trovarli.

1. È tutto un Gomblotto

Ma sei proprio sicuro di aver bisogno di uno psicologo? Non fidarti! Quelli si inventano i problemi psicologici solo per fregarti! Il DSM e l'ICD sono strumenti inventati dalla CIA e da Google per controllare il popolo. La depressione è solo un calo di zuccheri. Le fobie non sono malattie: la colpa è dei ragni, degli ascensori e dei serpenti. E ormai lo sanno tutti che la paranoia è una macchinazione del Governo che tiene sotto controllo i tuoi movimenti con i satelliti militari e fa scattare il rosso al semaforo proprio quando passi tu.

2. Se inizi non smetti più

L'importante è non cominciare. Fidati. Se cominci è finita. Tu ora dici che vorresti provare, che vai lì solo per curiosità, per vedere cosa succede, sei convinto che stai male e che potrebbe aiutarti a stare meglio. Ti illudi che potrai smettere quando vuoi. Ma non potrai smettere quando vuoi. Non vorrai smettere. Mai. E se anche volessi smettere di andare dallo psicologo non ci riuscirai, perché una volta che inizi entri nel tunnel e per qualsiasi cosa avrai bisogno di chiedere allo psicologo, per scegliere il colore della t-shirt avrai bisogno dello psicologo, per respirare avrai bisogno dello psicologo, non riuscirai più a fare un passo senza consultarti con il tuo psicologo e quando l'estate andrà in vacanza avrai le crisi di astinenza da psicoterapia e ti sdraierai sul divano di casa tua facendoti una domanda, dandoti la risposta e stringendo al petto il cellulare con la foto del tuo psicoterapeuta scattata di nascosto durante una seduta.

3. C'è sempre un'alternativa

Non fossilizzarti! Perché andare da uno psicologo quando hai un'ampio carnet di alternative a disposizione? Ci sono opzioni per tutti i gusti:
  • Sei un tipo religioso? Vai da un prete, da un monaco, da un pastore o da un guru carismatico che ti chieda di stimmatizzarti un disco voltante sulle ginocchia e inneggiare alla Dea Madre ogni quarto plenilunio: l'importante è incolpare gli spiriti malvagi di tutto ciò che ti causa sofferenza e accendere un cero all'entità divina che ti elargirà la salvezza. Più ceri accenderai più disturbi psicologici guarirai. 
  • Sei più da Harry Potter? Scegli i fiori di Bach, la cristalloterapia di Mozart, le cromoterapia di Vivaldi, l'ontosofia biospirituale, abbracciare un albero, allevare un criceto: se interiopsicostimmatizzerai l'Energia Negativa e psicogalvanizzerai l'Energia Positiva ogni tuo disturbo passerà. Non hai capito? Significa che non hai interiopsicostimmatizzato abbastanza.
  • Sei un nerd e preferisci l'hi-tech? Scegli una new profescion con un titolo rigorosamente in inglese tipo trendycouch, globalcounselor, reflector, pscychospiritual etc.: ogni problema sparirà pensando positivo e ripetendo "posso farcela posso farcela posso farcela" per 2 ore al giorno davanti allo specchio. Ready? Go!

4. Basta una pillola magica

La psicoterapia non serve a niente. I tuoi genitori da piccolo ti hanno maltrattato e ignorato? Prendi uno psicofarmaco. Il giudizio degli altri ti paralizza e ti impedisce di parlare in pubblico? Prendi uno psicofarmaco. Durante l'infanzia gli amichetti del paese ti umiliavanoPrendi uno psicofarmaco! Soffri perché una relazione si è interrotta in modo violento o traumatico? Prendi uno psicofarmaco! Lascia stare la psicoterapia, ingoia una pillola. È vero, sì, le tue sofferenze sono state causate da una relazione interpersonale e da parole. Ma pensare di guarire attraverso una relazione interpersonale e parole è una cosa ridicola, no?

5. Bisogna scendere dall'iperuranio

Seeee, ma tu ancora credi agli psicologi? Sono leggende metropolitane: la psicologia non funziona. Un mio amico anni fa è stato da una psicoterapeuta per tre volte e la moglie l'ha lasciato lo stesso. E una ex di un cugino di uno che viene in palestra con me ha detto che il suo psicologo era più matto di lei e che una volta è arrivato in ritardo. Per non parlare di tutta quella gente che non va dallo psicologo e sta bene lo stesso, anzi meglio. Eh, sarebbe bello che la psicologia funzionasse, amico mio, ma purtroppo bisogna stare coi piedi per terra, qua non ti regala niente nessuno, bisogna dire pane al pane, vino al vino e tiramisù al tiramisù.