Mela marcia venduta come sana: counsellor e abuso della professione di psicologo e psicoterapeuta

Lunedì scorso io e Yoda (il mestro Jedi che solo io posso vedere) siamo andati a fare la spesa al mercato rionale. Poiché Yoda è ghiotto di frutta, chiedo ad un fruttivendolo di farmi un sacchetto con mele, ciliege e kiwi, ma mi accorgo che ci infila dentro anche delle mele praticamente ammuffite:  
Mi scusi, ha messo due mele marce nel sacchetto, potrebbe toglierle per cortesia?
Maledetto! Disprezzi e insulti le mele! Cosa ti hanno fatto le mele? Pensi forse che le ciliege sono migliori? Pensi che i tuoi "amici" kiwi sono meglio solo perché ti piacciono? Sei solo prevenuto contro la frutta, ecco la verità!
Mi toccò tenermele. Rientrai a casa: «Sono le migliori mele possibili, lo so, lo so» dissi prevenendo Leibniz, che ammutolì. «Quindi quelle marce te le mangerai tu, caro Gottfried Wilhelm». Il parruccone incrociò le braccia e tenne il broncio per tutta la serata. Il mattino dopo scesi dal giornalaio in piazzetta. Su un quotidiano capeggiava un titolo a caratteri cubitali: "Scoperta villa abusiva di 800 mq sulla Costa Smeralda". Commentai:
Il governo dovrebbe abbattere le case abusive costruite sulla costiera amalfitana o tra i trulli di Alberobello.
Ah, secondo te solo casa tua va bene, eh? Solo perché è stata costruita legalmente e secondo il piano regolatore dovrebbe essere meglio delle altre? E allora perché non dici niente delle case in Molise, eh? Sei solo prevenuto contro l'edilizia, ecco la verità!
Ma cosa sta succedendo alla gente di questo quartiere? - mi chiesi. «Impazzita essa è» rispose Yoda, utile come un barbecue per un vegano. Nel frattempo sui tavolini del bar lì accanto due anziane signore commentavano i fatti di cronaca:
Gli assassini di Boko Haram andrebbero condannati all'ergastolo.
Razziste! - urlò il barista - Ce l'avete con gli africani! Bianchi e neri sono uguali, se voi pensate di essere più brave datevi da fare invece di cercare di difendere la vostra razza! Siete solo invidiose del fisico dei nigeriani, ecco la verità! - quanto zucchero?
Forse gli episodi non sono andati esattamente così. Però se prendete uno scambio di commenti a caso ogni volta che sui social si parla di counsel... pardon, di ciò-che-non-può-essere-nominato, noterete che il tipo di argomentazioni è più o meno lo stesso.

Ero convinto che fosse un concetto molto semplice da capire: se si fa notare che nel cesto c'è una mela marcia e si chiede di toglierla, non significa avercela con tutte le mele. Le stesse mele dovrebbero chiedere che quella marcia venga buttata fuori dal cesto. Non capisco allora perché quando viene toccata la mela marcia le altre protestano, si indignano, insultano e attribuiscono astio, odio, invidia e qualsiasi intenzione malevola venga loro in mente (si tratta di sfacciata proiezione, come vi potrà dire anche chi ha studiato psicologia sugli inserti di Cioè e Donna Moderna).

Un altro concetto molto semplice: a me di quello che fanno coloro-che-non-possono-essere-nominati quando fanno i coloro-che-non-possono-essere-nominati non me ne importa nulla. Non mi interessa cosa fanno i grafologi quando fanno i grafologi, gli avvocati quando fanno gli avvocati, i biologi quando fanno i biologi, le baby-sitter quando fanno le baby-sitter, gli odontotecnici quando fanno gli odontotecnici e gli amici di Maria De Filippi quando fanno... boh, non ho mai capito cosa fanno. Ma se la baby-sitter di improvvisa psicoterapeuta infantile e l'odontotecnico si spaccia per medico no, non mi sta bene per niente.

La cultura italiana è profondamente familista, per cui tutto diventa tifo, derby, faida. La "cosa nostra" contro la cosa tua. E da qui al mors tua vita mea è un attimo.
Non ci possiamo fare nulla. Io, perlomeno, non posso farci nulla, se non tenermene il più lontano possibile. Con quei pochi psicologi onesti e quei pochi counsellor&co onesti che stanno leggendo questo articolo mi fa sempre piacere scambiare punti di vista, idee e proposte.
Tutti gli altri, invece, li lascio ad agitare torce e forconi urlando e portando avanti con animosità e livore la loro personale Guerra Santa.

Commenti

Posta un commento

I commenti sono soggetti a moderazione. Lo spazio dei commenti non è uno spazio pubblico: vengono approvati solo i commenti che i moderatori ritengono utili e costruttivi rispetto agli argomenti proposti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddToAny