Schiavi Moderni Visibili Lodevoli Nobili e Meritori!

Lo specchietto per le allodole della "Visibilità" e dell'azione "Meritoria" ancora una volta riduce la professione dello Psicologo ad un hobby. La cosa più triste è che a farlo è un'istituzione che dovrebbe promuovere la nostra professionalità e il nostro reddito.
Sulla mia casella postale ho ricevuto la solita mail dell'Ordine degli Psicologi Abruzzo, stavolta col titolo: "Amministratore di Sostegno". Mi appresto a leggerla sperando in qualche bella notizia, tipo che l'Ordine in accordo col tribunale ha promosso corsi di formazione per i futuri amministratori di sostegno, o chissà che altro. La mia fantasia vola e leggo curioso.
  • Una sintetica descrizione dell'Amministratore di Sostegno
  • Le leggi di riferimento che regolano questo ruolo
  • e poi, dulcis in fundo...la perla! Scrive il Presidente:

«L’inserimento di questa notizia sul nostro sito si sostanzia solo con l’idea di diffondere questo nuovo istituto all'interno della Comunità degli Psicologi ritenendo che coloro che volessero impegnarsi nella funzione volontaria di AdS occuperebbero uno spazio di visibilità e rappresentazione sociale della Professione senza un vantaggio economico personale. Un impegno di spessore per promuovere la nostra professione, un’azione lodevole nobile e meritoria»
Non so più quante volte ho sentito dire cose del genere: "Non ti do una lira, ma avrai visibilità", "È gratis, ma potrai farti conoscere", subito seguito da frasi del tipo: "È così che funziona oggigiorno!".

Non voglio entrare nel merito del "cui prodest?" ma mi fa veramente tristezza pensare che l'ente che dovrebbe tutelare la nostra professione e promuoverla, per creare LAVORO (quello retribuito!), per sostenere i professionisti nei loro tentativi di affermare il proprio LAVORO, proponga come soluzione il Volontariato.
"Non hai lavoro? Fai volontariato magari ti dice culo! E poi una professione senza un vantaggio economico e personale è, lodevole, nobile e meritoria! Mica come quei maledetti approfittatori che si fanno pagare (Che schifo! Satana li accolga!), loro non sono lodevoli, nobili e meritori!".

Ma quello che mi fa ancora più tristezza è che noi psicologi siamo arrivati ad un punto in cui, oltre a spendere decine di migliaia di euro in formazioni infinite, ci facciamo tirocini pre-lauream, post-lauream, tirocini di specializzazione, seminari, corsi di formazione, attività di volontariato, tutto rigorosamente gratuito per cercare questa fantomatica visibilità... e ci sta bene!

Stiamo svilendo la nostra professione e la nostra professionalità e lo accettiamo. Stiamo dichiarando che il nostro lavoro potrebbe essere anche un hobby da fare gratis e facciamo spallucce. Ascoltiamo chi demonizza il compenso per il nostro lavoro e ci schermiamo con "è così che funziona oggi".
Il mio amico Enrico Nicolò una volta mi disse:
«Se agli psicologi gli dicessero che come prova dell'Esame di Stato ci sono anche i 100 metri di corsa, gli psicologi comincerebbero ad allenarsi».
Che fine stronza compà! "Ave Di Iullo, morituri te salutant!".
Grazie Ordine... approfitterò senz'altro di questa "proposta lodevole, nobile e meritoria". A proposito....a quanto ammonta il vostro lodevole, nobile e meritorio gettone di presenza?

Commenti